Nico Morelli, pianista, compositore nasce a Taranto nel 1965. Diplomatosi presso il Conservatorio di Taranto, si trasferisce a Roma dove segue i corsi di perfezionamento di piano classico con Aldo Ciccolini.Si specializza nello studio del jazz nelle scuole italiane “Siena Jazz”, “Berklee School of Boston”, “Manhattan School”. Parallelamente, studia con Franco D’Andrea.

Nel 1991, dal suo incontro con Steve Lacy et Glenn Ferris nasce l’album “Nella Sala Delle Arcate”. Successivamente Nico suona in concerto con Flavio Boltro, Enrico Rava, Paolo Fresu, Marc Johnson, Roberto Gatto, Bruno Tommaso, Roberto Ottaviano, Bob Mover , Sylvain Beuf, André Ceccarelli. Nel 1993 esce il suo primo album “Behind the Window”. Nel 1994 si diploma in Musica Jazz al Conservatorio di Bari, e segue in Francia uno stage diretto da Paul Bley. Nel 1996 registra con Roberto Gatto e Marc Johnson l’ album “The Dream”, che uscirà nel gennaio 1998.

Nel 1997 fonda il gruppo “Jazz Air Trio” con il contrabbassista Paolo Ghetti ed il batterista Vincenzo Lanzo, trio col quale si esibisce regolarmente in vari festival italiani. Continua contemporaneamente le sue collaborazioni con altri musicisti, tra questi Roberto Gatto, Giovanni Tommaso e Paolo Fresu. Il CD “Isole Senza Mari”, registrato col “Jazz Air Trio” esce nel luglio 1998. Nel maggio 1999 riceve il primo premio del concorso internazionale “Viva il Jazz” a Milano. Lo stesso anno riceve il terzo premio del concorso internazionale “Piano Jazz à Vanves”. Nel 2000, vince il secondo premio di composizione al concorso della Defense 2000 a Parigi. Nel 2002 Aldo Romano lo invita a partecipare al suo ultimo album Because of Bechet (Universal Music). Stabilitosi a Parigi nel 1998, Nico si impone come uno dei migliori jazzmen della sua generazione.

Pianista molto ricercato dai musicisti più rinomati della scena internazionale per il virtuosismo e la sensibilità del suo suono, ha modo di effettuare una serie numerosa di concerti anche con le sue formazioni. Suona regolarmente nei grandi clubs francesi e nei festival in Francia e all’estero. Fedele alle sue origini e al Jazz Air Trio ritorna spesso in Italia dove la stampa lo definisce “il pianista più promettente del jazz italiano”. Oltre ad essere un grande pianista, Nico è anche un compositore ispirato e talentuoso. La sua ricerca musicale è incentrata sulla fusione fra il jazz e le sonorità delle melodie classiche dell’inizio del ventesimo secolo. Ispirate alle opere di Ravel, Debussy, Fauré, Albeniz, Bach, le sue composizioni sono caratterizzate da una ritmica ben definita in stile Jazz “Bianco”, sulle orme di Bill Evans, con un equilibrio e una ricerca di timbro sonoro assolutamente originale. Nel 2007 realizza l’album “UnFOLKettable” (Cristal Records F) unico e originale nel suo genere, di grande interesse stilistico e culturale in cui fonde il linguaggio del jazz americano con le sonorità della musica folk del suo meridione e della sua regione: la Puglia. Tale lavoro rivisita in una nuova chiave anche l’universo della pizzica riportando alla luce nuove sfumature ed interpretazioni della stessa, che, fuse al jazz creano un melange estremamente originale. Tutto ciò confluisce in un concerto di grande impatto per un largo pubblico, di jazzofili e non, concerto che sprigiona una grande energia e si conclude in una grande festa per il pubblico che si sente sempre irrefrenabilmente spinto a danzare insieme ai musicisti. Ma è nell’aspetto improvvisativo che Nico si accosta ai pianisti neri americani, pur rispettando la tradizione musicale italiana per la quale l’attaccamento all’armonia e alla melodia è preponderante: il suo talento ci conduce in un universo dove si mescolano lirismo classico, improvvisazione, jazz virtuoso e originalità. Come didatta nel 2003 Nico Morelli comincia una collaborazione presso il Conservatorio Musicale G.Paisiello di Taranto dove insegna piano jazz.

Ha suonato con diversi musicisti tra i quali:

Bob Mover, Enrico Rava, Giovanni Tommaso, Marco Tamburini, Paul Jeffrey, Jay Clayton, Klaus Lessman, Paolo Fresu, Marc Johnson , Aldo Romano, Michel Benita, Sylvain Beuf , André Ceccarelli, Emmanuel Bex etc. Nico Morelli si é prodotto con suoi gruppi e in veste di collaboratore nei principali jazz-clubs europei: Alexander Platz (Roma), Tangram (Milano), Chet Baker (Bologna), Michelemmà (Napoli), Onyx (Matera), Modena, Verona, Duc des Lombards (Parigi), Sunset (Parigi), Travers (Bruxelles), Atanor (Bruxelles).

Ha partecipato a numerosi festivals internazionali: In Italia, a Vignola, Siena, Mola, Berchidda, Matera, Trapani, Monopoli, Taranto, Bari, Brindisi, Rome, Pavie, Tropea, Reggio Calabria, Teatro dell’Opera Rome. In Francia, al Festival de Jazz de Valenciennes, Festival “Esprit Jazz”, Auditorium St. Germain, Institut culturel Italien, Paris, Vannes Jazz-Fest., Porquerolles In Messico, al Monterrey Jazz Festival con Sylvain Beuf e Neil Swainson In Africa, al Festival del Jazz di Tangeri (Marocco), al Fes-Quintal Jazz Festival (Capo Verde).

Discografia

Behind the Window, edito per l’etichetta tedesca Y.V.P MUSIC con Paolino Dalla Porta, Roberto Ottaviano, 1993.

The Dream, edito per l’etichetta italiana SPLASCH MUSIC con Roberto Gatto, Marc Johnson, 1998.

Isole Senza Mari, edito per l’etichetta italiana PANASTUDIO PRODUCTION con Paolo Ghetti, Vincenzo Lanzo, 1998.

Iseo Jazz Fest, edito per l’etichetta CDpm Lion, con Jazz Air Trio. 2000

N. Morelli meet Mauro Negri, edito per l’etichetta SPLASCH Records, con Mauro Negri. 2003

Nico Morelli, edito per l’etichetta Cristal, con Aldo Romano, Stefano di Battista ecc. 2003

“UnFOLKettable”, edito dall’etichetta Cristal, con Tonino Cavallo, Mathias Duplessy, Stephane Kerecki, Bruno Ziarelli, Dedé Ceccarelli 2006.

“Live in Morocco”, Edito dall’etichetta Bonsai Music, con Aldo Romano e Michel Benita, 2011.

Ha collaborato agli albums:

Nella Sala Delle Arcate edito per l’etichetta italiana ZETEMA RECORDS con Steve Lacy, Glenn Ferris. 1991

Awaited Sound con Nico Catacchio, Pippo D’Ambrosio, Felice Mezzina e Paolo Fresu.

Grido edito per l’etichetta italiana MAP RECORDS con Paolo Fresu. 1995

Apaturia Quintet per l’etichetta tedesca Y.V.P. MUSIC con Roberto Ottaviano, Flavio Boltro. 1996

Del Otro lado di Pablo Nemirovsky per l’etichetta Tangram 2000

Because of Bechet, l’album di Aldo Romano, edito da Universal Music 2002

“Twinkle”, Victoria Rummler con Yorgos Dimitriadis, Thierry Colson, Guilliaume Karvel, 2004

Vincenzo De Luci “La rana dalla bocca larga” con Bruno Tommaso e Antonio Di Lorenzo per l’etichetta italiana “Dodicilune”

Storia di Michel Perez, con Sylvain Beuf, Vincent Artaud, Dedé Ceccarelli, François Chassagnite

CD partecipazione al “Monterrey Jazz Festval” Messico, con Sylvain Beuf, Neil Swenson, Ramon Lopez, Omar Tamez , 2003

Rassegna Stampa

………….La Puglia ha acquistato con gli anni un ruolo di primissimo piano nella scena jazzistica Italiana , mettendo in luce giovani musicisti molto preparati che cercano di sviluppare un proprio originale discorso artistico. Nico Morelli è sicuramente tra questi…………………….Pierpaolo Faggiano (Italia)

…………il pianista Nico Morelli mostra di avere raggiunto una sua precisa sonorità e sa creare delle atmosfere affascinanti e non scontate…………………..Fabio Caronna (Italia)

………Morelli proves himself to be an adroit tunesmith and he solos impressively on a good instrument……….Barry McRae (USA)

…………..dobbiamo svegliarci ,valorizzare i pochissimi autentici poeti in musica che sono in giro……..secondo me Nico Morelli è uno di questi.Il suo CD “Behind The Window” è un disco ammantato di una morbida ma inconsolabile malinconia……………Pietro Mazzone (Italia)

Nico Morelli……a pianist who knows what he wants to say and says it ! Carl Baugher (USA)

…..Nico Morelli si impone da vero leader, …compositore di grande talento il pianismo e la scrittura del quale sono sufficenti a creare un clima sonoro che gli é proprio, qualsiasi essi siano i suoi accompagnatori…. CITIZEN JAZZ 2003 (France)

….Nico Morelli non va per il sottile: sa imporre la sua energia…….pianista spesso volubile Nico Morelli va veloce,…in uno stile “bop”, più spesso straight ahead……si rivela anche compositore di gran talento……JAZZ MAN 2003 Renaud Czarnes (France)

…Nico Morelli é un esempio di decontrazione e padronanza, ritmica in particolare…… Thomas MARCUOLA Jazz Hot 2003 (France)

….riconosciuto dalla stampa italiana come fra i pianisti più promettenti del jazz italiano,….l’ascolto di questa sessione conferma l’immenso talento di questo compositore e interprete (Love for sale). Nella linea di Bill Evans Nico Morelli ci invita ad immergerci nel suo bel universo sonoro dove si fondono armoniosamente sonorità e melodie classiche ad una improvvisazione di elegante originalità. ZICLINE 2003 (France)

…..Morelli, “melodista” come pochi nel panorama jazzistico italiano…. UGO SBISA’ La Gazzetta del Mezzogiorno 2003 (Italia)

……Nico Morelli é un grande pianista. Non soltanto é uno dei migliori pianisti italiani, lo é in assoluto…..il suo pianismo é delicato e travolgente allo stesso tempo……. IL FOGLIO 1999 Camillo (Italia)

…..il pianista Nico Morelli si impone all’attenzione del pubblico grazie ad un pianismo delicato e travolgente al tempo stesso …..Dario Beretta GEZZITALIANO ’99 (Italia)

…..Morelli, un pianismo fluido che vola come un concorde sullo spartito ma capace di una grande sensibilità sulle più delicate sfumature del jazz….. Cesare Orlando LA PROVINCIA 2000 (Italia)

Discografia Dettagliata

Come Leader

1) 1993 Behind the window

2) 1998 The Dream

3) 1998 Isole Senza Mari

4) 2003 Nico Morelli

5) 2005 Nico Morelli Meet Mauro Negri

6) 2006 Unfolkettable

7) 2011 Live in Morocco

8) 2012 Tribute to Bill Evans

Come Sideman

9) 1991 Nella Sala Delle Arcate

10) 1993 Grido di Nico Catacchio

11) 1996 Apaturia di Giuseppe Bassi

12) 2000 Del otro lado… Pablo Nemirosky, Minino Garay

13) 2000 Iseo Jazz

14) 2002 Because of Bechet di Aldo Romano

15) 2003 Messico

16) 2004 Twinkle Victoria Rummler

17) 2004 con Sylvain del Campo

18) 2005 La rana dalla bocca larga di Vincenzo de Luci

19) 2005 Storia di Michel Perez

20) 2005 Warm Waves, Line Kruse ( Saphir)

21) 2005 Blue Thought di Lousa Bey

22) 2006 Two in One Larry Franco

23) 2007 Guappecarto

24) 2007 altro CD con Nemirosky

25) 2010 am I am, di Victoria Rummler

26) 2011 Hecterotopus di Evrim Evci

27) 2011 Con Line Kruse

28) 2012 The Second Apple – Nico Catacchio FO(U)R